L’origine della distanza

6,99 12,00 

Vittoria decide di volare in Giappone per amore di Lorenzo, che lavora là. All’ultimo però lui le fa sapere che deve andarsene e non può aspettarla, ma insiste perché lei parta lo stesso e vada a stare nel suo appartamento. Lei cede, e si trova catapultata in un Paese inatteso, dove c’è chi “sparisce” grazie ad apposite agenzie, chi si isola senza uscire più, chi smette di mangiare per paura delle radiazioni. E quando alla fine metterà piede a casa di Lorenzo scoprirà qualcosa che avrebbe preferito ignorare. Storie intrecciate in un romanzo sulla distanza come difficoltà nelle relazioni, rifiuto del proprio corpo, amore come salvezza non sempre possibile.

 

Scegli un'opzione
Ebook (epub)
Libro
COD: N/A Collana: Tag:

Descrizione

Entrando in questo libro vi troverete su una soglia. Ascolterete una voce nitida, intima. Seguitela: con il piacere e il rischio che dà l’attrazione per la vertigine, vi porterà altrove. In un Giappone dai mille sorprendenti riflessi. Li osserverete attraverso gli occhi di Vittoria, la protagonista di storie che si uniscono in una trama come le note di una musica. Vi avvolgerà piano, vi resterà addosso: è potente la scrittura di Francesca Scotti.

Il filo della trama inizia con l’enigma di un amore. E diventa l’onda della meraviglia colta nell’attimo prima che si dissolva. Il tempo dell’anima scandito da ore interiori. Sarete altrove, in un luogo dove le persone possono volatilizzarsi in una notte, dove il cibo ha altri sapori, le passioni, gli incubi, i misteri altre forme. Eppure nell’Altrove incontrerete qualcosa di familiare, che tocca nel profondo. Ognuno di noi porta dentro di sé il segreto di una distanza, ognuno vorrebbe scoprirne l’origine. Uscendo dal libro vi resterà in mano il senso del segreto: per orientarsi nell’esistenza occorre una bussola, dove non appare scritto Nord e Sud, ma Distanza e Vicinanza. Se capisci da cosa ti stai allontanando, puoi vedere chi ti è vicino.

Chicca Gagliardo

“Frasi nitide, una scrittura sospesa.”
Valeria Parrella

Francesca Scotti (1981) è nata a Milano. Diplomata in Conservatorio e laureata in Giurisprudenza, nel 2011 ha esordito con la raccolta di racconti Qualcosa di simile (Italic), vincitrice del Premio Fucini e finalista al Premio Città di Offida-Joyce Lussu. Dal libro è stato tratto l’omonimo cortometraggio per la regia di Alessandra Pescetta. È autrice dei volumi d’arte Mizumono, Tsukemono e Konomono (Edizioni Il Robot Adorabile) e ha collaborato, tra l’altro, con Radio Popolare e Glamour. Vive tra l’Italia e il Giappone.

Informazioni aggiuntive

Pagine

Anno

Formato

,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’origine della distanza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *